Passa al contenuto principale

Benecko e Monti dei Giganti dall'alto


Benecko è un villaggio nei Monti dei Giganti, situato nella regione di Jilemnice, nella parte nord-orientale del distretto di Semily. Si compone di otto parti (Benecko, Dolní Štěpanice, Horní Štěpanice, Mrklov, Rychlov, Štěpanická Lhota, Zákoutí e Žalý). Visse qui circa 1 abitanti 100.


Il nucleo dell'insediamento nella regione di Benecko si è spostato nel tempo in base alle attività economiche prevalenti. L'originale centro storico di insediamento era Horní Štěpanice - la sede, stabilita nei dintorni del castello di Štěpanice. La prima menzione risale al 1304, quando il castello fu fondato da Giovanni di Wallenstein come conferma della prima fase della colonizzazione del paesaggio. Recenti reperti archeologici, tuttavia, mostrano insediamenti ancora più antichi, a conferma dell'ipotesi di Balbín che il luogo fu insediato già nel 1254 da Enrico di Wallenstein. Horní Štěpanice ebbe lo status di città fino al 1524. Il castello fu infine abbandonato nel 1524, secondo i materiali del 1543 è già elencato come desolato.


Benecko è la prima volta in 1628 come Benešsko, una sede Benešovo. Un'altra spiegazione dell'origine del nome è una leggenda locale di un pellegrino di San Benedetto, che viveva nei pressi di rocce Jindrová in luoghi dove ora sorge una cappella dedicata a San ma. Hubert.


Altre parti del villaggio furono insediate nel 17 ° -18 ° secolo. secolo (gli ultimi furono sistemati Zaly e Zakouti), insediamenti per acqua. Atipico è che nessuno dei villaggi ha creato una piazza del paese. Erano tutti gestiti come rustici, tranne Benecko, che era l'unico ad essere dominante. La popolazione, a differenza della maggior parte dei Monti Krkonoše, principalmente cechi, era principalmente impegnata nell'agricoltura e nella tessitura a mano, in alcune parti del villaggio anche nella produzione di gioielli domestici. La svolta avvenne con lo sviluppo del turismo e degli sport invernali alla fine del XIX secolo (vedi sotto). Nel periodo tra le due guerre, la regione conobbe un significativo aumento del turismo, durante il quale l'afflusso di turisti relativamente ricchi portò sviluppo economico. Ciò fu interrotto dall'occupazione nazista e dalla conseguente collettivizzazione violenta del dopoguerra e nazionalizzazione di massa di commerci ancora prosperi. Parte dell'élite commerciale locale (Augustin Kubat, Bohumil Rychtr, Vaclav Petrák) è stata condannata alla reclusione e alla confisca a lungo termine nel 19 come parte di un processo politico contro presunti traditori e spie. Fino alla fine degli anni '1952, la regione di Benecko divenne un centro di ricreazione per famiglie sindacali. Un'altra ondata di prosperità si manifestò dopo il 1989 con la restituzione della proprietà nazionalizzata.


Il Benecko contemporaneo è orientato quasi esclusivamente al turismo e alle attività correlate. Ciò corrisponde all'infrastruttura (fitta rete di hotel, pensioni e strutture ricettive private, scuole di sci, noleggio attrezzature, teleferica a quattro posti, fitta rete di impianti di risalita), l'industria è raramente rappresentata, piccoli artigiani, le principali aziende del villaggio sono Delfi e Korapet in Lower Štěpanice, o infine l'amministrazione stradale e la manutenzione della regione di Liberec, al confine tra il catasto di Dolní Štěpanice e Hrabačov.


Komentáře

Post popolari di questo blog

Rokytnice nad Jizerou, Lysa hora

Rokytnice nad Jizerou (in tedesco Rochlitz an der Iser) è una città e una località montana dei Monti dei Giganti occidentali. Si trova nella regione di Liberec, nel distretto di Semily, nella valle allungata del ruscello Huťský tra i massicci di Stráž (782 m), Čertova hora (1022 m) e Lysá hora (1344 m) e lungo la riva sinistra (orientale) del fiume Jizera. Ci vivono circa 2 abitanti.

Monti dei Giganti, Monti Jizera, Paradiso Boemo

Cari visitatori del server PetrPikora.com, le pagine dedicate ai Monti dei Giganti, ai Monti Jizera e al Paradiso Boemo sono ora disponibili sul nuovo dominio ceco PetrPikora.cz, grazie. Per un periodo di tempo limitato, i post più vecchi saranno disponibili su entrambi i domini contemporaneamente.

Calcolatrice semplice con codice Python

Questo semplice programma Python chiede all'utente di selezionare l'operazione desiderata. Le opzioni di selezione 1, 2, 3 e 4 sono valide. Vengono selezionati due numeri se ... elif ... else e la ramificazione viene utilizzata per eseguire una sezione specifica del programma. Le funzioni add (), subtract (), multiply () e divide () definite dall'utente eseguono le operazioni appropriate.
# Questa funzione aggiunge due numeri def add (x, y): return x + y # Questa funzione sottrae due numeri def subtract (x, y): return x - y # Questa funzione moltiplica due numeridef moltiplica ( x, y): return x * y # Questa funzione divide due numeridef divide (x, y): return x / y print ("Seleziona operazione.") print ("1.Add") print ("2.Subtract") stampa ("3.Multiply")